Browsing Category

Patate

Patate/ Primi piatti/ Zucca

VELLUTATA DI ZUCCA

Siamo nel pieno della stagione della zucca. Mio marito aspetta pazientemente che arrivi il suo periodo di maturazione per farne una scorpacciata! Abbiamo voluto provare a fare una vellutata, per scaldarci in queste sere che ormai dalle mie parti sono fredde…
Mi è piaciuta e ve la ripropongo!
N0n riesco a scrivere i miei soliti lunghi post… col mio piccolo Andrea devo fare in fretta perchè da un momento all’altro potrebbe svegliarsi!!! Quindi scrivo a round… 10 minuti alla volta… Mi dicono che col passare dei mesi i bimbi si calmano… voglio crederci!!!! Adesso Andrea non ha neanche 3 mesi quindi è presto per giudicare.

Ecco a voi la vellutata di zucca!

Vellutata zucca 2ok

VELLUTATA DI ZUCCA
Write a review
Print
Ingredients
  1. 600 gr di zucca napoletana
  2. 350 gr di patate
  3. Mezza cipolla bianca
  4. Brodo vegetale
  5. 150 ml di panna da cucina
  6. Timo
  7. Sale e pepe
  8. Olio EVO
Instructions
  1. Tagliate a cubetti la zucca e le patate,
  2. Fate un soffritto con la cipolla e l'olio EVO, aggiungete zucca e patate e fate rosolare per 10 minuti.
  3. Versate il brodo nella pentola fino alla copertura totale.
  4. Salate, pepate e aromatizzate con un pizzico di timo.
  5. Fate cuocere per circa 20 minuti poi frullate.
  6. Condite con un filo d'olio a crudo.
  7. Se volete raggiungere una consistenza più densa e cremosa aggiungete 150 ml di panna in cottura.
Morena in cucina http://www.morenaincucina.ifood.it/
Vellutata zucca 1 ok

 

Patate/ Pesce/ Polpo/ Secondi piatti/ Senza categoria

Polpo con le patate

Ognuno di noi ha un proprio “cavallo
di battaglia”, un  piatto che sa fare ad
occhi chiusi, qualcosa da poter proporre agli ospiti senza paura di sbagliare,
senza correre il rischio di fare una figuraccia!!!
C’è una portata in particolare che
considero “uno dei miei piatti forti” ed è il polpo con le patate.
Mio fratello, ancora adesso mi
chiede di prepararglielo, nonostante entrambi siamo ormai sposati e viviamo in
case diverse!!! Per me è un onore ed un grande piacere farlo per lui!
Il contest di Maddalena tratta
proprio questo argomento, IL NOSTRO PIATTO FORTE, so che non piacerà a tutti perché
si tratta di pesce e il pesce non sempre conquista i palati ma, voglio
rischiare!!!
Provate questa delizia e sentirete
che bontà!!!!
POLPO CON LE PATATE
Ingredienti:
1 Kg di polpo
 1 Kg
di patate
 1 dado
Olio EVO
Pepe
Aglio
Procedimento:
Mettete il polpo in pentola a pressione, copritelo
d’acqua e fatelo cuocere per 10/12 minuti da quando inizia a “fischiare”.
Nel frattempo sbucciate e tagliate a cubetti le
patate.
In una grossa pentola fate un soffritto con
olio, dado e aglio.
Aggiungete le patate e rosolatele x 20
minuti. Spegnete il fuoco.
Scolate il polpo, pulitelo e tagliatelo a
pezzetti, senza togliere le ventose, che sono essenziali per il sapore finale
del piatto!!!
Mettete il polpo nella pentola con le patate,
aggiungete il pepe e 2 bicchieri d’acqua.
Lasciate cuocere per circa 30 minuti o finchè
il polpo avrà raggiunto la consistenza desiderata.
In fase di cottura, schiacciate con una
forchetta la maggior parte delle patate per trasformare la parte liquida in una
sorta di crema.
Al termine aggiungete un goccio d’olio.
 Con questa ricetta partecipo al contest di Maddalena
nella categoria PIATTI SALATI:
http://cucinascacciapensieri.blogspot.it/2014/02/contest-il-mio-piatto-forte.html
Fagioli/ Patate/ Primi piatti/ Senza categoria

Pasta fagioli e patate

E poi arriva il giorno in cui,
quel paradiso che ti sei costruita con tanto amore e sacrificio, quel paradiso
che ti sembrava tanto forte e indistruttibile, ad un certo punto comincia a
deteriorarsi. Crolla un pezzettino e tu ci metti una toppa perché pensi che,
tutto si possa aggiustare… ma le toppe a lungo andare si notano, non puoi più
mascherarle e ti rendi conto che non è più sufficiente chiudere gli occhi e
sperare che il tuo paradiso non crolli completamente…
Ti rimbocchi le maniche e pensi a
come risolvere il problema, paragoni il tuo paradiso ad una vecchia casa da
ristrutturare, prendi un foglio ed inizi ad elencare le varie modifiche da
fare, l’investimento necessario per raggiungere la ricostruzione e la rinascita
del tuo paradiso… I costi sono alti, i sacrifici anche e ti chiedi se ne valga
o meno la pena… e pensi che si, ne vale la pena, ci metterai tutta te stessa e
a costo di soffrire, ricostruirai quel meraviglioso paradiso che ha saputo
renderti felice per così tanti anni… E sai che forse ce la farai… O comunque ti
basta pensare che ce la farai per sentirti di nuovo viva…

Ogni tanto uno sfogo ci vuole,
vero?
Ma ovviamente questo è un blog di
cucina e devo anche parlare di cibo. Approfitto di questi giorni freschi per godermi
la mia calda pasta fagioli e patate; a casa nostra è un piatto che amiamo
molto, la sua consistenza cremosa è data dalle patate che vengono schiacciate
in fase di cottura, addensando i liquidi.

PASTA FAGIOLI E PATATE
Ingredienti:
250
gr di ditaloni rigati
2
latte da 400 gr di fagioli borlotti
3
grosse patate
1
cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
4
bicchieri di acqua calda
Sale
e Pepe
Olio
EVO
Aglio
Procedimento:
Sbucciate e tagliate a piccoli cubetti le patate.
In una pentola alta fate soffriggere l’aglio con un
dito d’olio EVO.
Aggiungete le patate e fatele saltare per 10 minuti.
Aggiungete i fagioli con la loro acqua, il concentrato
di pomodoro diluito in mezzo bicchiere d’acqua calda, allungate con 4 bicchieri
d’acqua calda.
Salate e pepate a piacimento.
La cottura è di circa 15 minuti (a seconda della pasta
che utilizzerete), mentre la pasta cuoce dovete, con un mestolo di legno,
schiacciare più patate possibile per creare una bella crema. Se necessario
potete aggiungere dell’altra acqua.
Prima di servire, condite con un goccio d’olio e
lasciate amalgamare per 2 minuti.

 Buon appetito!
More

Carne/ Patate/ Secondi piatti/ Senza categoria/ Vino

Lonza di maiale arrosto con patate novelle

Ciaooooooooo!!! Voi state tutte bene???? Io mi sono beccata l’influenza… che noia, non ho la febbre alta, ho poche linee ed infatti sono andata regolarmente a lavorare ma, ho un gran raffreddore e altri sintomi fastidiosi. Molte persone che conosco si sono ammalate in questo periodo, gli sbalzi climatici di certo non aiutano a stare bene.
Questa mattina un ingegnere è passato da noi in ufficio e guardando i miei occhi lacrimanti ha capito che non stavo bene e mi ha chiesto se poteva permettersi di darmi un consiglio. CERTO che può! Gli ho risposto! E lui mi ha svelato il segreto per non prendere il raffreddore: bisogna bere un bicchiere di spremuta pura di arance al giorno, per 365 giorni all’anno. Lui non si ammala da 8 anni.
Per riempire un bicchiere ci vorranno circa 4 arance, quindi vuol dire che forse il raffreddore non mi verrà mai più ma avrò una perenne acidità di stomaco! Non so cosa preferisco…
Comunque penso di non essere normale, nonostante il mio stato di salute, l’appetito non mi passa mai!!!!! Sono tremenda, ho sempre fame!!!! E mangio almeno 5 volte al giorno!!!
E oggi vi lascio il mio arrosto di lonza, io amo la carne di maiale, e forse l’avevate capito!!!
LONZA DI MAIALE ARROSTO CON PATATE NOVELLE
Ingredienti:
600gr di lonza di maiale (pezzo intero)
Olio EVO
Rosmarino
Alloro
Coriandolo
3 foglie di salvia
Una cipolla rossa piccola
Pepe
Un dado
Un bicchiere e mezzo di vino bianco
Patate novelle
Procedimento:
Preparate un soffritto con olio, cipolla, dado, rosmarino, coriandolo e pepe.
Rosolate la lonza su tutti i lati.
Aggiungete il vino bianco dopodichè appoggiate le foglie di salvia sopra alla carne.
Aromatizzate con l’alloro.
Dopo circa 15 minuti, quando il vino si sarà in parte asciugato, aggiungete le patate novelle.
Continuate a cuocere per altri 20/30 minuti con un coperchio.
A fine cottura tagliate la lonza a fette, e condite con il sughetto rimasto nella pentola (se vi piace potete frullarlo con un minipimmer.
BUON WEEK END!!!
More
Antipasti/ Fritti/ Patate/ Prosciutto/ Secondi piatti/ Senza categoria

Polpette di patate

Oggi domenica dedicata al giardinaggio.
E’ da un anno circa che io e Luca viviamo insieme in questa casa, ed ogni giorno, un passettino alla volta, la sentiamo sempre più nostra… è importante aprire la porta di casa e sentire la pace interiore, accorgersi che non c’è posto che sentiamo più sicuro, più intimo, più NOSTRO.
Ed ecco che anche oggi abbiamo fatto il nostro passettino: abbiamo piantato 2 alberi da frutto, un bel ciliegio al centro del giardino, che diventerà grande e prosperoso, e un bell’albero di prugne gialle.
Dire “abbiamo piantato” è un’esagerazione, in realtà il lavoro più grosso l’ha fatto Luca, io non sono in grado di scavare nel terreno!!!! Mi sono limitata a versare l’acqua con l’annaffiatoio e a tenere lontane dalla buca le mie gattine, che sono curiosissime e che speravano di poter fare un tuffo in un mondo nuovo!!!!!
Poi, senza farmi notare troppo dai vicini, ho accarezzato le mie nuove piante, sussurrando loro: “benvenute nel nostro giardino! Mi raccomando crescete con noi!”.
Anche le piante hanno un’anima.

E, il nostro pranzo di oggi:

POLPETTE DI PATATE GUSTOSISSIME

Ingredienti:

1Kg di patate gialle
2 uova
Mezzo Galbanino (formaggio a pasta filante)
1 etto di prosciutto cotto
Pane grattugiato q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Formaggio grattugiato

Procedimento:
Lessate le patate in acqua bollente per circa un’ora (controllate la cottura con una forchetta).
Scolatele e lasciatele raffreddare.
Sbucciatele e passatele nello schiacciapatate.
Tagliate il Galbanino e il prosciutto a pezzetti.
Mettete le patate in una terrina insieme al resto degli ingredienti, amalgamate bene assaggiando per verificare se manca del sale o del pepe.
Formate delle palline e rotolatele in abbondante pane grattugiato.
Friggetele in olio bollente, ma non lasciatele immerse per troppo tempo altrimenti si romperanno.
Scolatele su carta assorbente e mangiatele ancora calde.

Con questa ricetta partecipo al contest di Laura:

CONSIGLIA Couscous dolce con sorbetto al cetriolo