Browsing Category

Nocciole

Dolci/ Frutta/ Nocciole/ Pan di spagna/ Pere/ Ricotta/ Semifreddi/ Senza categoria/ Torte

Torta ricotta e pere

No,
non sono scappata su un’isola deserta! Le vacanze sono finite e io ho cercato di
rilassarmi il più possibile…
Siamo
stati in Salento, per il secondo anno consecutivo abbiamo deciso di passare le
nostre vacanze in uno dei posti più belli d’Italia. L’anno scorso ci siamo
andati per la prima volta e io ci ho lasciato il cuore… così anche quest’anno
ci siamo tornati.
Non
so descrivere le emozioni che mi provoca il Salento… sono troppe e tutte
positive… per me è un luogo in cui rifugiarmi per ricaricare anima e spirito… e
vorrei trasferirmi lì… ci sto davvero pensando ma non ho l’approvazione di mio
marito che, per problemi “logistici” preferisce restare qui, in Piemonte, dove
si sente al sicuro a livello lavorativo… e come biasimarlo??? Ma state certi
che non mi arrenderò!!!
In
questo mese di assenza è successo di tutto nella mia vita… cose che mai mi
sarei aspettata e che mi hanno sconvolta… Non starò qui a raccontarvele ma una
cosa ve la dico: “Apprezzate ogni piccola cosa, anche la più
insignificante, fatene tesoro e tenetevela stretta… perché la vita è imprevedibile
e in un istante può distruggere ogni certezza… non lamentatevi per le fesserie,
non ne vale la pena… ci sono cose più importanti su cui soffermarsi…”
E
dopo questo attimo di saggezza vi consiglio di provare la più famosa torta del
grande pasticcere Salvatore De Riso, la torta di ricotta e pere… Un delirio di
sensazioni gustative che vi lascerà stupefatti! E’ un po’ impegnativa ma vi
assicuro che ne vale la pena!!!
Torta
ricotta e pere
Di Salvatore De Riso
Pan di spagna alle
nocciole
65 g di zucchero
150 g di uova intere (circa 3)
90 g di nocciole intere tostate e spellate
30 g di farina 00
50 g di burro fuso
Farcia alla ricotta
400 g di ricotta fresca di latte vaccino
150 g di panna fresca montata
150 g di zucchero
1 baccello di vaniglia
Bagna alla pera
100 g di acqua
70 g di zucchero
50 g di distillato di pere (io ho usato la
Vodka Absolute alla pera)
Per la farcia alle
pere
175 g di pere pennate (io ho usato le Williams)
50 g di zucchero
10 g di distillato di pere (Vodka Absolute
alla pera)
3 g di amido di mais
1/2 limone
Olio EVO
Procedimento:
Preparate il pan di spagna montando le uova
con lo zucchero per una quindicina di minuti, il volume iniziale deve quadruplicare;
Macinate le nocciole con la farina.
Fate fondere il burro a fuoco basso senza
farlo bollire.
Incorporate alle uova montate, le nocciole
con la farina, senza smontare il composto, infine unite il burro fuso.
Stendere uniformemente il composto in due
tortiere da 22 cm di diametro precedentemente imburrate ed infarinate e cuocere
in forno preriscaldato a 180°C per circa 10 minuti.
Preparate la farcia, mantecando la ricotta con lo zucchero e la vaniglia
lavorandola con le fruste per 5 minuti; incorporarvi la panna montata ben soda.
Preparate la
bagna facendo bollire l’acqua con lo zucchero per trenta secondi; lasciate
raffreddare ed aggiungetevi il distillato di pere (vodka alla pera).
Per la farcia
alle pere, sbucciate le pere e tagliatele a cubetti, unite il succo di limone e
lo zucchero. In un pentolino mettete un filo di olio extravergine e cuocete le
pere a fuoco medio; quando vedrete il succo delle pere sul fondo della padella,
aggiungete l’amido di mais e cuocete per altri due minuti. Aggiungete il
distillato di pere (vodka alla pera), togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Procedere al
montaggio del dolce. Sistemate un anello d’acciaio di 22 cm di diametro su un
piatto, adagiate al suo interno un disco di pan di spagna e inzuppatelo con la
bagna alle pere; farcite con la farcia alla ricotta ed incorporate i cubetti di
pera. Posizionate il secondo disco di pan di spagna, inzuppatelo e lasciate raffreddare
in freezer per 2 ore. Sfilate l’anello e trasferite il dolce in frigorifero
fino al momento di servirlo. Spolverate con abbondante zucchero a velo.
cioccolato/ Dolci/ Nocciole/ Semifreddi/ Senza categoria

Salame al gianduia e nocciole

Eccomi quà, stanca ma felice, sempre presa dalle centinaia di cose che ho da fare. Ho scoperto di essere anche una piccola giardiniera!!! Si, e mi diverto un sacco!!!! Ultimamente stiamo sistemando il nostro giardino e benchè la parte esterna della casa sia un compito di Luca (nel senso che dentro casa faccio tutto io quindi ci siamo accordati affinchè lui pensasse a tenere a posto l’esterno), ultimamente gli sto dando una mano anche io, perchè vorremmo che fosse a posto per il nostro matrimonio, per poter fare un po’ di foto anche a casa nostra!!! 
Quindi, con attrezzi in mano, ho scoperto di avere una forza che non immaginavo nemmeno!!! Sono riuscita a caricare carriole di terra bagnata, trasportarle per il cortile, rovesciarle e poi, con un grande rastrello, spianare la terra per livellare il tutto!!!! Ovviamente il giorno dopo la mia schiena gridava AIUTO, ma mi sono divertita!!!! E domenica ho preparato una piccola aiuola piantando bulbi di calle, lilium e fiorellini vari… speriamo che spuntino!!!! Insomma, non sto mai ferma!!!
Ma quando tutto sarà a posto saremo soddisfatti e fieri delle nostre fatiche!!!!!
 
E, passando al dolce, oggi vi lascio una ricetta che vale, una ricetta che vi consiglio di provare perchè, una volta provata non la lascerete più!!! Si tratta di un salame, ma non il classico salame al cioccolato!!! Un salame al gianduia che contiene tante nocciole intere!!! Intenso nel sapore ma non nauseante e bello da vedere!!!! Lo regalo alla bravissima Vale, per il suo giveaway, Vale che stimo moltissimo soprattutto per la sua bravura nella realizzazione dei dolci e nella loro decorazione, una maestra per chi come me ha voglia di imparare il cake design. Vale, provalo, è sublime!!!!

 

 

SALAME AL GIANDUIA E NOCCIOLE

Ingredienti:
500 gr di cioccolato gianduia
100 gr di nocciole intere
100 gr di burro
Zucchero a velo

Procedimento:

Spezzate il cioccolato a cubetti e mettetelo nella planetaria. Con la foglia a K a bassa velocità fate ammorbidire il gianduia (non dovete sciogliere il cioccolato a bagnomaria, assolutamente!!! Sarà il calore della rotazione in planetaria che renderà morbido il gianduia).
Quando il composto sarà diventato una sorta di impasto modellabile, aggiungete il burro a pezzetti e amalgamate.
Togliete dalla planetaria, aggiungete le nocciole intere e impastate a mano, aiutandovi con carta da forno, per modellare il composto e dargli la forma di un salame.
Rotolate il salame nello zucchero a velo, avvolgetelo nella carta stagnola e lasciatelo indurire in frigorifero (io l’ho lasciato tutta la notte).
Tiratelo fuori dal frigo circa un’ora prima di mangiarlo e tagliatelo a fette.

 

 

 

Con questa ricetta partecipo al giveaway della dolce Vale

 

 

Biscotti/ cioccolato/ Dolci/ Nocciole/ Senza categoria

Baci di dama alle nocciole – I biscotti piemontesi per eccellenza

Ciao cucciole! Sono guarita e di nuovo carica di energie per affrontare il week end!!!
In questi giorni di permanenza forzata a casa, non potevo di certo passare le giornate a letto, dovevo approfittare per preparare qualcosa di buono!
Non so voi ma io, anche con 40 di febbre, non riesco a stare ferma, non sono la tipica persona che si abbatte e resta sdraiata ad aspettare di guarire!!! Mi sembra di sprecare il tempo e poi, sono convinta che la miglior cura per le malattie e i dolori sia combatterli con forza, guardarli in faccia e dire: SONO PIU’ FORTE IO, NON MI LASCIO ABBATTERE!!! 
Il cervello controlla tutto, è la più grande macchina mai creata ed è da lui che parte tutto… se ci autoconvinciamo di qualcosa, state certe che succederà! Quindi è importante essere sempre positivi per trasformare le avversità in momenti di gioia.
Io sono convinta che tutto ciò che succede abbia un senso, nulla accade per caso e mi è già capitato molte volte di chiedermi PERCHE’ E’ SUCCESSO A ME??? Per poi scoprirne il motivo in seguito e rendermi conto che è stata una fortuna che sia accaduto. Lo so è un discorso contorto ma il succo è: è inutile farsi mille domande e cercare le risposte… arriveranno da sole… nulla deve toglierci il sorriso perchè solo donando gioia possiamo riceverla… E se ci sembrerà di non essere ricambiate, se ci sentiremo un po’ stupide per le nostre risate senza senso, non importa, saremo ricordate per la carica che trasmettiamo, non per la tristezza che infondiamo… E poi, siamo sincere, che cosa ci costa sorridere??? Niente, assolutamente niente… Un sorriso non costa nulla e arricchisce chi lo riceve.
 
Tornando ai miei giorni di assenza dal lavoro, ho approfittato per preparare i biscotti tipici piemontesi, i buonissimi baci di dama, quelli veri, fatti con le nocciole!!! Con quel sapore leggermente amarognolo che contrasta con la bontà del cioccolato fondente.
Io sono piemontese, e posso dire con orgoglio che questi biscotti sono tra i più amati in Italia, e almeno una volta nella vita bisogna mangiarli!!!
Un consiglio: prepararli la sera e gustarli il giorno successivo, sono molto più buoni!!!
 
 
BACI DI DAMA ALLE NOCCIOLE

Ingredienti:
200gr di farina di nocciole
200gr di burro morbido
200gr di zucchero semolato
200gr di farina 00
1 bustina di vanillina
Un pizzico di sale
150gr di cioccolato fondente di qualità (io Venchi)

Procedimento:

Mischiate la farina di nocciole con lo zucchero.
Unite la farina 00, la vanillina ed un pizzico di sale.
A parte lavorate il burro a crema.
Aggiungete il burro al composto di farine e amalgamate il tutto con le spatole (usate le spatole e non le mani per evitare che il calore del corpo scaldi troppo il burro).
Solo alla fine impastate velocemente con le mani per formare una palla.
Avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per un’ora almeno.
Al termine del tempo di riposo, formate con l’impasto delle piccole palline da circa 7 gr (io le ho pesate una ad una) e disponetele su una teglia ricoperta di carta da forno, distanziate tra loro perchè in cottura si allargano e si appiattiscono. Eccole:

 

 

Rimettetele in frigorifero per altri 30 minuti per indurirle.
Infornate a 170 gradi per 20 minuti (o fino a doratura).
Fatele raffreddare completamente su una gratella e, nel frattempo, fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente.
Una volta che le palline di saranno raffreddate, farcitele con il cioccolato, aiutandovi con un cucchiaino, disponendolo sulla parte appiattita del biscotto. Ricoprite con un altro biscotto.
Mettete i baci di dama in frigorifero per far indurire il cioccolato.
Conservateli in una scatola di latta.

 

 

Con questa ricetta partecipo al Contest di “La cultura del frumento“:

 

 

E al contest di Elena

 

 

 
Biscotti/ Dolci/ Nocciole/ Nutella/ Senza categoria

I baiocchi fatti in casa

Come è stata la vostra domenica???? Vi siete riposate????? Lo spero per voi!!!!
Io non so spiegarmi perchè nel week end sono sempre più stanca!!! Nei giorni feriali il lavoro mi riempie la giornata e sono esausta ma più che altro è la testa ad essere piena di pensieri e di stress, poi arriva il fine settimana e la voglia di rilassarsi prende il sopravvento ma… niente da fare, non riesco MAI a riposarmi…
Tra i mestieri domestici, la spesa, le uscite serali… sono più stanca che in settimana!!!!
La cosa bella è che posso godermi la mia casetta che amo!!!!
Oggi vi lascio la ricetta dei Baiocchi fatti in casa, scovata su Cookaround. Fragranti e golosi per chi come me a colazione ha bisogno di un bel po’ di zuccheri!!!!!
 I BAIOCCHI FATTI IN CASA

Ingredienti:

350gr di farina 00
50gr di fecola di patate
80gr di nocciole tostate
120gr di zucchero al velo
150gr di burro morbido
1 uovo + 1 tuorlo
Un pizzico di sale
Una bustina di Vanillina
Nutella per la farcitura

Procedimento:
Tritate le nocciole con lo zucchero al velo.
Mescolate farina, fecola, nocciole e zucchero, vanillina, sale.
Fate una fontana e al centro inserite le uova e il burro morbido a pezzetti.
Impastate bene senza lavorare troppo, formate una palla e lasciatela riposare in frigorifero per 30 minuti.
Trascorso il tempo necessario stendete la pasta su un tavolo da lavoro con un mattarello, allo spessore di circa 0,5 cm (dipende dal tipo di consistenza che gradite).
Ricavate dei cerchi con una formina.
Prendete una formina leggermente più piccola e incidete leggermente i cerchi preparati, per creare il disegno che potete vedere nelle foto.
Con una cannuccia disegnate 4 buchini (come di vede in foto), da cui uscirà leggermente il ripieno.
Disponete i biscotti su carta da forno e cuocete a 180° per 10/15 minuti (dipende dal vostro forno).
A cottura ultimata farcite i biscotti con la Nutella e ricoprite con un altro biscotto.
Buona colazione!!!!!

Con questa ricetta partecipo al contest della cara Erika

E al contest di Alessandra

E al contest di Giovanni
Inoltre vi rinnovo l’invito alla mia sfida mensile dedicata ai dolci:

Cioccolatini e caramelle/ cioccolato/ Dolci/ Nocciole/ Senza categoria

Cioccolatini ripieni alla nocciola

Oggi vorrei dedicare la mia dolce ricetta ad una interessante e utilissima iniziativa promossa da Samaf, Vicky, Ylenia, Tina e Cristina, che si chiama “L’albero Goloso“.
Si tratta di una raccolta di dolci ricette realizzata a fine benefico. Lo scopo è quello di creare un ebook e di destinare il ricavato delle vendite alla Fondazione CITTA’ DELLA SPERANZA.
La fondazione (descrizione presa dal sito), finanzia il centro di oncoematoligia pediatrica di Padova e contribuisce alla ricerca scientifica). Insomma, si tratta di aiutare tanti bambini a guarire da qualcosa che è troppo grande per loro…
Mi permetto di invitare tutti voi a partecipare con una dolce ricetta a questa importante iniziativa: BASTA POCO PER FARE TANTO.
Ecco la ricetta che desidero “donare”:

CIOCCOLATINI RIPIENI ALLA NOCCIOLA

Ingredienti per 30 cioccolatini:

300gr di cioccolato fondente
100gr di burro
80gr di nocciole tritate
30 nocciole intere

Procedimento:
Sciogliete a bagnomaria 120gr di cioccolato fondente con 40gr di burro.
Aiutandovi con un piccolo pennello, foderate degli stampini per cioccolatini (i miei sono a forma di cuore): rivestite il fondo e i bordi.
Mettete in freezer per 15 minuti affinchè il cioccolato si indurisca.
Trascorso il tempo indicato, fate sciogliere a bagnomaria i restanti 180gr di cioccolato fondente con 60gr di burro nello stesso pentolino utilizzato in precedenza (in questo modo, nel caso aveste avanzato del cioccolato nella fase di “rivestimento” degli stampi, non sarà sprecato).
Versate nel composto le nocciole tritate e mescolate.
Inserite una nocciola sul fondo di ogni cuoricino e versateci sopra la crema di cioccolato.
Mettete gli stampi in frigorifero fino a che i cioccolatini saranno diventati solidi.
Se non avete tempo potete rimetterli nel freezer per 20 minuti.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta “L’albero goloso
CONSIGLIA Torta di mais