Browsing Category

Gorgonzola

Antipasti/ Formaggio/ Gorgonzola/ Mozzarella/ MTC/ Secondi piatti/ Senza categoria/ Speck

Soufflé con speck, fontina e mozzarella

E un’altra settimana ricomincia…
chissà perché il week end vola così in fretta, e il lunedì invece sembra lunghissimo!!!!!

Voglio cominciare la settimana con
un bel soufflé, quello che l’MTC ci ha chiesto di preparare, un soufflé salato
che, a casa nostra è piaciuto moltissimo.
Questa è la tipica ricetta che se
non la provi non puoi immaginare cosa ti perdi!!! Il soufflé sembra un piatto
raffinato, adatto a palati “delicati”, il suo nome evoca una consistenza che
pare troppo leggera per avere gusto, si ha l’impressione che si tratti di un
composto formato principalmente da aria quindi insapore o quasi!!! Ma non è
assolutamente così!!! E’ delizioso!!!!
Io ho voluto dargli un sapore forte
e per questo ho messo lo speck nell’impasto, avvolto da fontina e mozzarella,
una sorta di soufflé valdostano!!! Il contrasto di sapori è dato poi dalla
salsa accompagnatoria, a base di gorgonzola dolce, che versata sul soufflé lo
rende davvero speciale… Ve lo consiglio vivamente!!!
SOUFFLE’ CON SPECK, FONTINA E MOZZARELLA

Ingredienti:
Per il soufflé ( 8
cocotte):

300 ml di panna fresca
3 cucchiai da minestra di maizena
30 g di burro + quanto basta per ungere gli stampi
6 uova medie
150 gr di speck
150 g di fontina
Una mozzarella
noce moscata, sale, pepe
Formaggio grattugiato.

Per la salsa al gorgonzola:
500 ml di brodo vegetale
250 gr di gorgonzola dolce
1 pera abate
Una noce di burro

Procedimento (come spiega Fabiana)
 Preriscaldare il forno a 200°.
Imburrare generosamente le cocotte
che devono essere pulite ed assolutamente asciutte, ungere fondo e bordi. Spargere
il formaggio grattugiato negli stampi in modo che ne siano interamente
ricoperti avendo cura di non toccare più l’interno con le dita.
Riporre in frigo fino al momento del
riempimento, volendo anche in freezer. Non trascurare questo passaggio!!
Ripassare ancora i bordi con un altro poco di burro pomata e raffreddare
nuovamente.
Mescolare la maizena con poca panna
fresca fuori fuoco.
Portare ad ebollizione la restante
panna, raggiunto il bollore unire il mix panna maizena mescolando sempre.
Abbassare la fiamma e proseguire la
cottura aiutandosi con una frusta a mano fino ad ottenere una crema spessa.
Allontanare dalla fiamma ed unire il
burro avendo cura di continuare sempre a lavorare.
Rompere le uova  tenute a
temperatura ambiente, separando i tuorli dagli albumi, avendo cura di non
toccare questi ultimi con le mani.
Unire i tuorli uno alla volta,
incorporandoli alla perfezione prima di introdurre il successivo.
Tagliare lo speck a cubetti e
frullarlo in un mixer, poi aggiungerlo al composto.
Tagliare a pezzetti sia la fontina che la mozzarella, unire alla massa e mescolare.
Salare, pepare, aggiungere la noce
moscata e mescolare bene.
Montare gli albumi a neve.
Con delicatezza ed in più riprese
unire gli albumi montati, badando bene di non smontarli.
La massa deve risultare ben
omogenea.
Versare negli stampi arrivando solo
ai 2/3 della loro altezza.
Lisciare delicatamente la superficie
con la spatola.
Infornare immediatamente e cuocere
senza mai aprire per 15/18 minuti a 190 gradi.
Prepariamo la salsa: Prendere il
brodo preparato con acqua, carota, sedano e cipolla, portarlo ad ebollizione.
Nel frattempo tagliare a cubetti la pera sbucciata e privata del torsolo ed
aggiungerla al brodo. Proseguire con la cottura per circa 10 minuti finchè la
pera si sarà completamente cotta.
Con un minipimmer riducete in
poltiglia il composto.
Aggiungete il gorgonzola dolce
tagliato a cubetti ed una noce di burro, con una forchetta continuate a
schiacciare il gorgonzola ed amalgamatelo alla salsa. 

 Con questa ricetta partecipo all’MTC di Marzo:
http://www.mtchallenge.it/2014/03/mtc-n-37-la-ricetta-della-sfida-di.html
Formaggio/ Gorgonzola/ Mozzarella/ Primi piatti/ Riso/ Scamorza/ Senza categoria/ Torte

Torta di riso ai formaggi

Oggi è la festa del papà e io voglio pubblicamente dire al mio papy che non lo scambierei con nessun altro al mondo perchè, l’amore e i valori che ha saputo trasmettermi, sono parte di me e, grazie a lui, io oggi ho un cuore grande, perchè mi ha insegnato il sacrificio e l’importanza delle cose semplici… 
Grazie papy perchè quando ho avuto bisogno di te ci sei sempre stato, senza mai farmelo pesare… 
Grazie perchè mi fai sempre sentire speciale, anche quando non me lo merito… 
Grazie perchè anche se gli anni passano e tu sei sempre più stanco, non smetti di aiutarci con le tue forti mani…
Grazie di tutto… ma soprattutto grazie di essere quello che sei…
Ti voglio bene…
 
E dopo le lacrime, che sono onnipresenti quando parlo della mia famiglia, vi chiedo: Come avete passato il week end? So
che molte di voi erano al Boscolo, e io ho seguito le vostre peripezie su
Facebook, con un pizzico d’invidia, ma invidia sana, quell’invidia dovuta al
fatto che, anche io avrei voluto essere lì con voi ma purtroppo, per cause di forza maggiore, non ho potuto esserci…
Di chi sto parlando???? Ma delle
bloggalline, un sostanzioso gruppo di blogger unite dalla stessa passione, che
si scambiano consigli e che organizzano incontri in giro per l’Italia, per permettere
a noi di trasformare un’amicizia virtuale in qualcosa di concreto. Sabato
scorso il ritrovo era a Tuscania, alla Boscolo Etoile Academy, ho visto le loro
foto, ho letto i loro reportage, ho visto i loro sorrisi e la loro allegria e
sono certa che la prossima volta non mancherò, non mi priverò dell’emozione di abbracciare le mie amiche cuochine!!!!
Ed ora, lasciamo la malinconia e
torniamo a parlare della primavera. Nel mio post precedente vi avevo detto che
avrei scattato qualche foto al mio giardino per mostrarvi le bellezze della
natura, eccole:

 
 
 

Ed ora è il momento di passare alla
ricetta. L’inverno sta finendo e io voglio lasciarvi una delle ultime ricettine
bollenti, quelle che poi in estate non farò, questa è una deliziosa torta di
riso, semplice da fare ma saporita grazie alla presenza dei formaggi e, a
piacere si può arricchire come più vi piace, aggiungendo o sostituendo
ingredienti.
TORTA DI
RISO AI FORMAGGI
Ingredienti (per una tortiera da 24/26 cm:
400 gr di riso
che non scuoce
Una mozzarella
(125 gr)
100 gr di scamorza
affumicata
100 gr di
gorgonzola dolce
2 uova medie
Formaggio
grattugiato
Procedimento:
Fate cuocere
il riso in abbondante acqua salata.
Scolatelo e sciaquatelo
subito con acqua fredda per fermare la cottura.
Imburrate una
tortiera (la mia è in pirex) e spolverate con il pane grattugiato.
In una ciotola
mescolate il riso con le uova leggermente sbattute, poi aggiungete i formaggi
tagliati a pezzetti e mescolate bene.
Trasferite
tutto nella tortiera e ricoprite la superficie con il formaggio grattugiato.
Infornate a
190 gradi per circa 30/35 minuti o fino a doratura.
Un bacio a tutte voi!!!
More
 
Carne/ Gorgonzola/ MTC/ Pane-Focacce-Pizze/ Peperoni/ Secondi piatti/ Senza categoria/ Vino

Spezzatino di maiale e peperoni con crema di gorgonzola & Panini con farina di riso nero

Ormai l’appuntamento mensile con
l’MTC è diventato un momento tanto atteso qui a casa nostra!!!!

Lo spezzatino è l’argomento di
Gennaio e ovviamente, trattandosi di secondi piatti, il mio maritino era al
settimo cielo ed ha voluto partecipare attivamente alla realizzazione della
ricetta!!!

A noi piace sperimentare, provare
abbinamenti che non sono consueti, e di solito lo facciamo la domenica, giorno
in cui riusciamo a stare insieme e a dedicarci a noi.

Questa volta siamo soddisfatti
del risultato e credo proprio che questa ricetta la ri-proporremo agli amici.

Abbiamo scelto di utilizzare la
carne di maiale, accompagnata da peperoni rossi e vino rosso, con una “guarnizione
finale” a base di gorgonzola… da leccarsi i baffi!!!!! E per fare la
scarpetta?????  Dei golosi panini con
farina di riso nero!!! Tutti prodotti della nostra zona: gorgonzola e riso nero
provengono dalla provincia di Novara, in cui abitiamo.

Insomma, fidatevi, era tutto
buonissimo!!!!!

SPEZZATINO DI MAIALE E PEPERONI CON CREMA DI
GORGONZOLA

Ingredienti:

700
gr di lonza di maiale

2
bicchieri di vino rosso

2
peperoni rossi

Mezza
cipolla rossa

Olio
EVO

100
gr di gorgonzola dolce

Un
rametto di rosmarino

Sale
e pepe

Procedimento:

La
sera prima, tagliate a cubetti la lonza di maiale e mettete a marinare tutta la
notte nel vino rosso con un rametto di rosmarino e un pizzico di pepe.

L’indomani
vedrete che la carne avrà assorbito gran parte del vino.

In una casseruola in ghisa, preparate
un soffritto con olio e cipolla, poi rosolate la carne su ogni lato.

Aggiungete
i peperoni lavati e tagliati a pezzetti. Lasciate cuocere per 10 minuti poi
aggiungete il vino avanzato dopo la marinatura della carne e fate sfumare.

Lasciate
cuocere a fuoco lento con coperchio per un’altra ora circa.

A
cottura ultimata lasciate riposare per far asciugare il tutto, poi tagliate il gorgonzola
a pezzetti, riaccendete il fuoco e lasciatelo sciogliere sulla carne,
mescolando affinchè si amalgami con il resto del condimento. Lo spezzatino è
pronto!!!
Ed ora, per non lasciare niente nel piatto, prepariamo un buon pane per fare la scarpetta!!!!!

 
PANINI
CON FARINA DI RISO NERO

Ingredienti:

200
gr di farina di riso nero

300
gr di farina manitoba

12
gr di lievito di birra fresco (mezzo cubetto)

150
gr di acqua

150
gr di latte

12
gr di sale

1
cucchiaino di miele

2
cucchiai di olio EVO

Procedimento:

Innanzitutto
preparate la farina di riso tritando in un mixer il riso nero. Passate al
setaccio e rimettete nel mixer i chicchi rimasti troppo grandi.

Mettete
il lievito a bagno nell’acqua tiepida con un cucchiaino di miele.

Mischiate
la farina di riso con la manitoba, aggiungete il sale.

Inserite
anche il latte tiepido, l’acqua col lievito e 2 cucchiai d’olio EVO.

Impastate
in planetaria col gancio. L’impasto risulterà piuttosto umido in quanto la
farina di riso assorbe molta acqua.

Mettete
a lievitare in forno spento con la luce accesa, per circa 2/3 ore coperto da
pellicola.

Riprendete
l’impasto, ungetevi le mani di olio (altrimenti l’impasto molle si attaccherà
alle mani), e formate 8 palle che appoggerete su una teglia da forno ricoperta
da carta forno.

Disegnate
sulla superficie una croce col coltello e spolverizzate con un po’ di farina.

Cuocete
in forno a 180 gradi per 20 minuti.
Con questa ricetta partecipo all’MTC di Gennaio
http://www.mtchallenge.it/2014/01/mtc-n-35-la-ricetta-della-sfida-di.html
   
Antipasti/ Gorgonzola/ Mozzarella/ Polenta/ Senza categoria

Stelline di polenta ai formaggi

E come al solito, come ogni santo
anno, il Natale è alle porte e io non ho ancora comprato i regali!!!! Sono
fatta così, rimando sempre, anche nelle cose quotidiane, e poi mi faccio
prendere dall’ansia perché mi rendo conto di essere in enorme ritardo sulla
tabella di Marcia!!!!

E mio marito non mi è di grande
aiuto perché è peggio di me!!!

Questo week end cercheremo di
recuperare anche se il problema non è legato soltanto alla necessità di andare
a comprare qualcosa, ma alla necessità di scegliere COSA comprare!!!

Poi, con questo freddo mi passa
anche la voglia di mettere il naso fuori… è così bello accoccolarsi sul divano
con una calda coperta addosso e una bella tazza di tè in mano!!!! Fosse per me
ormai sono diventata talmente pigra che uscirei solo per necessità!!!!

E se la pigrizia “la fa da
padrona”, anche in cucina spesso c’è bisogno di ricette veloci!!! Per questo
motivo oggi vi consiglio un antipastino veloce da preparare con la Polenta
Valsugana che ci mette solo 10 minuti a cuocere!!! Ovviamente potete anche
sostituirla con normalissima farina di mais a lenta cottura.

Queste stelline di polenta
arricchite con mozzarella e gorgonzola sono molto carine anche da servire a
Natale o l’ultimo dell’anno, in attesa sei sontuosi primi piatti!!!!!

STELLINE
DI POLENTA AI FORMAGGI

Ingredienti:

375
gr di Polenta Valsugana

1.5
Litri d’acqua

Sale
qb

2
mozzarelle

150
gr di gorgonzola dolce

30
gr di burro

Stampino
stella

Procedimento:

Tagliate
a cubetti i formaggi.

Preparate
la polenta mettendo a bollire 1,5 litri di acqua salata, poi aggiungete la
farina versandola a pioggia continuando a mescolare nello stesso senso per 6
minuti.

A
questo punto aggiungete i formaggi e il burro e mescolate fino a completo
scioglimento (circa 3 minuti).

Versate
la polenta in una teglia allo spessore di circa 1 cm e lasciate raffreddare.

Quando
la polenta sarà completamente fredda, prendete uno stampino a forma di stella e
ricavate tutte le stelline possibili.

Servite
calde o fredde a piacere. Io di solito e me metto in forno per qualche minuto,
prima di servire.
A presto!
More
Fagioli/ Gorgonzola/ Primi piatti/ Riso/ Senza categoria/ Vino

Risotto al gorgonzola, Nebbiolo e fagioli

Buon inizio settimana amiche mie!
Finalmente mi sento molto più sollevata, piano piano i tasselli si compongono e la preparazione del mio matrimonio procede piano piano. Adesso abbiamo  anche il fotografo!!! URRÀÀÀÀÀ!!!!! 
Tra un paio di settimane arriveranno anche le partecipazioni, stampate e imbustate e inizieremo a consegnarle a parenti ed amici. Un tour de force che lascia il segno ma che mi piace un sacco!!! Il mio cervello lavora ininterrotamente e corre di quà e di là senza sosta!!!
Ogni passo in più che facciamo mi solleva l’animo e so che quando arriverà il giorno fatidico e tutto sarà finito mi mancheranno questi momenti…
Ma nella vita di ognuno c’è sempre qualcosa che tiene impegnati, dopo il matrimonio ci saranno i figli, la loro crescita, e un giorno (spero) diventerà nonna… se mi fermo a pensare a queste cose mi rendo conto che c’è sempre qualcosa per essere felici e soddisfatti, c’è sempre un motivo per essere al settimo cielo!!!
Inoltre, ultimamente ho mille idee che mi frullano per la testa, idee legate alla cucina, che spero di riuscire a mettere in pratica, insomma, sono in un periodo FULL IMMERSION!!!
E il mio archivio di ricette e foto cresce sempre più!!! Oggi vi lascio un risottino piemontese che più piemontese di così non si può!!!! Un primo piatto dai sapori forti che una volta provato (con un buon gorgonzola, mi raccomando!!!), sarà il vostro asso nella manica!!!
RISOTTO AL GORGONZOLA, NEBBIOLO E FAGIOLI
Ingredienti:
350 gr di riso Carnaroli
200 gr di gorgonzola dolce
Una lattina da 400 gr di fagioli borlotti
2 Bicchieri di vino Nebbiolo
Brodo (fatto con dado, carota e acqua)
Scalogno
Dado
Olio EVO
Formaggio Grana Grattugiato
Procedimento:
Fate rosolare lo scalogno con dell’olio EVO.
Appena avrete raggiunto la doratura aggiungete il dado e il riso, lasciate che prenda colore.
Aggiungete il Nebbiolo e lasciate cuocere senza altro brodo.
Quando il vino sarà stato assorbito quasi completamente dal riso,
aggiungete un mestolo di brodo e proseguite in questo modo fino a 5
minuti prima della cottura.
A questo punto aggiungete i fagioli.
Al termine della cottura spegnete il fuoco, versate il gorgonzola tagliato a pezzetti e lasciate mantecare per qualche minuto, poi mescolate e servite con una spolverata di grana.
Buona settimana,
More
CONSIGLIA Couscous dolce con sorbetto al cetriolo