Zeppole napoletane o ciambelle fritte

Le zeppole sono un simbolo natalizio nella mia famiglia. Mia nonna, mamma di mio papà ne preparava decine e decine e le distribuiva a parenti e amici. Era proprio un bel momento… e le sue mani erano fenomenali, impastavano instancabili e ogni cosa che faceva era buona e prelibata… ora lei non c’è più e i miei genitori quest’anno hanno deciso di prepararle di nuovo, come ai vecchi tempi…
Io vi lascio la ricetta, siete ancora in tempo per prepararle per le feste!!! E vi lascio i miei sinceri auguri di Buon Natale, a voi ed alle vostre famiglie. Certa che non riuscirò a postare prima di Capodanno, vi auguro un felice nuovo anno, che possa portare solo cose belle e sopratutto che segni la fine delle violenze a cui assistiamo ogni giorno… la vita è una sola, dobbiamo cogliere ogni buona sfumatura e farne tesoro…. 

ZEPPOLE NAPOLETANE

Ingredienti:

800 gr di patate
800 gr di farina 00 (che può arrivare a 1000 gr a secondo di quanta ne assorbono le patate )
6 uova
100 gr di zucchero
100 gr di strutto
mezzo bicchiere di limoncello
1 panetto di lievito di birra
scorza grattugiata di un’arancia e di un limone
Olio per friggere
Zucchero per ricoprire le zeppole

Sbucciare e lessare le patate, poi schiacciarle e metterle in una terrina.
Sciogliere il lievito di birra in mezzo bicchiere d’acqua e olio EVO.
Impastare tutti gli ingredienti aggiungendo farina se l’impasto dovesse risultare troppo molle.
Coprire e lasciar lievitare per un’ora.
Dividere l’impasto in 30 parti, appoggiarle su carta forno e lasciar lievitare per altre 2 ore.
Inserire il dito indice al centro di ogni singolo pezzo e farlo girare per formare il buco.
Friggere in olio bollente lasciando cadere le ciambelle senza romperle, eventualmente aiutandovi con la carta forno.
Passare le zeppole calde nello zucchero semolato.

Frittelle e… 3 anni di blog!!!

Oggi il mio blog compie 3
anni!!!!!

Ma vi rendete conto??? Sono già
passati 3 anni dal giorno in cui, quasi per gioco, ho deciso di aprire questo
angolo e di condividere con voi le mie ricette e la mia vita.

Grazie al mio blogghino ho incontrato
splendide persone che hanno conosciuto la mia euforia, la mia passione per i
dolci, il mio modo di vedere la vita… persone che, senza bisogno di chiedere nulla, mi hanno aiutato a superare brutte situazioni
non lasciandomi mai sola…

C’è stato un momento in cui ho
pensato di lasciare tutto e mi sono allontanata per qualche mese… finchè mi
sono resa conto che il modo migliore per superare quel momento di crisi era
sfogarmi con voi e sentire il vostro calore, la vostra vicinanza, i vostri
consigli e la vostra comprensione… e così è stato!!!

Chi non ha un blog non può capire
cosa può darti… ci sono stati momenti in cui mi sono sentita “importante”
grazie ai vostri commenti… so che spesso “le parole sono solo parole” ma
lasciatemi credere che realmente qualcuna di voi si è affezionata a me e
desidera che io continui a scrivere di me e della mia cucina… qui in questo mio
blog, nel mio angolo di paradiso… Un angolo che ha bisogno di continue cure ed attenzioni, che ha bisogno di tempo e di pazienza, ma che sa darti tante soddisfazioni…

In questi 3 anni sono successe
tante cose nella mia vita… vivevo sola quando sono approdata nel mondo delle foodbloggers, io e la mia cagnolina Buffy condividevamo la nostra casetta… poi sono andata a convivere con Luca e l’anno scorso ci siamo sposati… Come passa il tempo… il blog sta crescendo e con lui cresco anche io e
divento sempre più vecchia!!! Ma sono certa che anche tra 10 anni sarò ancora
qui… a parlarvi, magari, dei miei bimbi e delle loro marachelle!!!!

Quindi… vi ringrazio di cuore per
tutto quello che mi avete dato fino ad ora e per tutto quello che mi darete…

Ed ora, la ricetta:  Il Carnevale si avvicina e io ho già iniziato
a preparare le frittelle!!! Le adoro!!!

FRITTELLE
Ingredienti:
350 gr di farina 00
300 ml di latte
3 uova medie
110 gr di zucchero
Buccia grattugiata di un limone
10 gr di lievito per dolci
Olio di semi per friggere
Procedimento:
In un pentolino, mischiate ed amalgamate un
cucchiaio e mezzo di farina con un po’ di latte, come si fa per preparare il budino, per evitare la formazione
di grumi. Poi versate tutto il latte rimanente e, continuando a mescolare con
una frusta, portate a bollore.
Spostate dal fuoco e lasciate raffreddare.
Aggiungete lo zucchero e amalgamate sempre
con le fruste.
Mischiate la farina con il lievito e la
buccia di limone.
Aggiungete la farina al composto, poco alla
volta continuando a mescolare.
In una larga pentola scaldate 2 dita d’olio
di semi e, aiutandovi con 2 cucchiai, lasciate cadere una noce di pastella nell’olio.
Friggete poche frittelle alla volta per non far raffreddare l’olio.
Vedrete che l’impasto si gonfierà e
raddoppierà di volume.
Cuocete fino a piena doratura, poi scolate e
adagiate su carta per fritture. Spolverizzate con zucchero a velo o semolato.

Ancora tanti auguri
Blog!!!
E un bacio a voi!
More

POLPETTINE DI PANE

In questo mese di assenza sono successe tante cose, alcune
belle, altre brutte, è stato un periodo pieno di ogni tipo di sensazione… La
cosa più devastante è stata l’operazione di mia mamma, ha subito un intervento
alla spina dorsale e, come potete immaginare, l’ansia e la paura mi hanno
accompagnata fino al giorno dell’intervento che, fortunatamente è andato bene,
ma nonostante ciò la ripresa è lenta e lunga, le cose più semplici diventano
pesanti e io aspetto solo che lei mi dica che non sente più dolore.

Ad aggiungersi a questo, ci si mette anche il lavoro che in
questo periodo non va molto bene… non perché manchi ma per il clima che si
respira… aleggia una falsità insopportabile e io detesto chi ti sorride davanti
agli occhi e poi ti critica … Ma di questo genere di persone, purtroppo, è
pieno il mondo…
Inoltre, ho un progetto in corso e, questa è la cosa
positiva!!! Ma mi occupa molto tempo e non riesco a star dietro a tutto!!! Devo
assolutamente trovare un punto di equilibrio!!!

Ma la voglia di cucinare non manca mai e oggi vi lascio una ricettina che io AMOOOOO, perché il
mio papy ha sempre preparato queste polpettine con amore e ancora oggi, anche
se io le faccio, le sue sono sempre più buone!!! Immagino che sia perché lui ha
le mani forti e riesce a schiacciare meglio il pane!!!! Ecco le mie amate
polpettine di pane:


POLPETTINE DI PANE
Ingredienti:
350 gr di pane raffermo
350 gr di carne macinata
1 uovo
Sale
Pepe nero
Aglio tritato
Latte
Formaggio grattugiato
Olio di semi per friggere
Procedimento:
Mettete il pane a mollo in
un mix di latte e acqua tiepida, fatelo rammollire ma non fatelo diventare
completamente “spappolato”, strizzatelo benissimo e mettetelo da parte.
In una bacinella mettete
la carne macinata e insaporitela con l’aglio tritato, il pepe nero e il
formaggio grattugiato.
A questo punto unite al
composto il pane e l’uovo ed amalgamate bene.
Nel caso non aveste
strizzato a sufficienza il pane, l’impasto potrebbe risultare troppo molle, per
indurirlo sarà sufficiente aggiungere un po’ di pane grattugiato.
Formate delle piccole
palline e friggete in olio bollente fino a doratura totale.
Queste polpettine, a casa
nostra, le abbiniamo ad un secondo piatto di carne, in sostituzione del pane.
 


A presto!
More

Le chiacchiere fritte

Amiche mie inizio questo post col ringraziarvi di cuore per il vostro affetto!!! Avete accolto la notizia del mio matrimonio con tanta gioia e mi ha fatto tantissimo piacere!!! Il blog è anche questo… amiche virtuali che forse spero un giorno diventeranno amiche reali, persone che con un commento sanno riempirti di orgoglio e di serenità. Persone che sanno regalarti consigli preziosi per l’esistenza, non solo legati alla cucina.
Io sono fatta così, ho bisogno di sentirmi bene, di essere circondata da sentimenti positivi, non potrei mai vivere in un clima negativo, in cui la gente è pessimista e non apprezza i miei sprizzi di pazzia… E con voi mi sento davvero bene, posso essere me stessa, ingenua e folle allo stesso tempo e con tanta voglia di raccontare, di sapere cosa ne pensate di quello che vivo, di sentirvi vicine… Quindi grazie grazie grazie e… GRAZIE!!!!!
Tutte voi mi avete chiesto di raccontare i preparativi del mio matrimonio, e adesso ve li beccate!!!!!
Giovedì sono andata a provare alcuni abiti da sposa, non vi dico che emozione!!!!! Mi piacevano tutti ma ad ognuno trovavo un difetto: troppo largo, troppo stretto, troppo classico, troppo eccentrico… finchè, proprio mentre ormai avevo perso le speranze e mi stavo rivestendo per tornare a casa, la commessa mi ha chiesto di provarne ancora uno… l’ho indossato, mi sono guardata allo specchio e… i miei occhi si sono riempiti di lacrime!!! Mi sono commossa, ho sentito qualcosa dentro, non so spiegarvelo, l’ho sentito mio, come se fosse incollato al mio corpo!!! Ecco cosa si prova!!! Mi hanno sempre detto che l’abito giusto si fa trovare da solo, che quando lo si indossa si capisce che è lui quello giusto, pensavo fossero solo dicerie e adesso che l’ho provato so che è verissimo!!! Quindi sono felicissima di averlo trovato e le ricerche si fermano qui!!!!!
Per scaramanzia preferisco non dire niente, non spiegare come è fatto, vorrei che fosse una sorpresa per tutti, ma la foto la pubblicherò sicuramente dopo il viaggio di nozze!!!
Vi aggiornerò sul resto, promesso!!!!!
E passiamo alla ricetta: il Carnevale, festa piena di colori e di allegria, è nell’aria quindi… Chiacchiere!!!! Dopo vari esperimenti ho provato la versione di Leonardo Di Carlo, pasticcere famosissimo che è sempre una garanzia!!! Buonissime! 

LE CHIACCHIERE FRITTE

Ingredienti:
250 gr di farina 00 W 320 (forte)
38 gr di zucchero semolato
Un pizzico di sale
Buccia di limone grattugiata
20 gr di burro (con 82% di materia grassa)
0,5 gr di vaniglia
87 gr di uova intere
10 gr di Rum bianco (sostituibile con altri liquori)
15 gr di prosecco frizzante
Olio di arachidi per friggere

Procedimento:

Lavorate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio e solido. 
Se l’impasto diventasse troppo duro, aggiungete prosecco.
Fate una palla e lasciate riposare a temperatura ambiente, ben coperto, per un’ora.
Riprendete l’impasto e stendetelo più finemente possibile (io ho usato la macchina per la pasta fresca).
Con la rotella tagliate dei rettangoli e al centro incidete con una riga.
Cuocete in olio di arachidi, girando più volte finchè saranno dorate. Cuocetene poche alla volta.
Sgocciolate su carta assorbente e, quando si saranno raffreddate, spolverizzate con zucchero a velo.

A presto amiche!!!
More

Polpette di patate

Oggi domenica dedicata al giardinaggio.
E’ da un anno circa che io e Luca viviamo insieme in questa casa, ed ogni giorno, un passettino alla volta, la sentiamo sempre più nostra… è importante aprire la porta di casa e sentire la pace interiore, accorgersi che non c’è posto che sentiamo più sicuro, più intimo, più NOSTRO.
Ed ecco che anche oggi abbiamo fatto il nostro passettino: abbiamo piantato 2 alberi da frutto, un bel ciliegio al centro del giardino, che diventerà grande e prosperoso, e un bell’albero di prugne gialle.
Dire “abbiamo piantato” è un’esagerazione, in realtà il lavoro più grosso l’ha fatto Luca, io non sono in grado di scavare nel terreno!!!! Mi sono limitata a versare l’acqua con l’annaffiatoio e a tenere lontane dalla buca le mie gattine, che sono curiosissime e che speravano di poter fare un tuffo in un mondo nuovo!!!!!
Poi, senza farmi notare troppo dai vicini, ho accarezzato le mie nuove piante, sussurrando loro: “benvenute nel nostro giardino! Mi raccomando crescete con noi!”.
Anche le piante hanno un’anima.

E, il nostro pranzo di oggi:

POLPETTE DI PATATE GUSTOSISSIME

Ingredienti:

1Kg di patate gialle
2 uova
Mezzo Galbanino (formaggio a pasta filante)
1 etto di prosciutto cotto
Pane grattugiato q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Formaggio grattugiato

Procedimento:
Lessate le patate in acqua bollente per circa un’ora (controllate la cottura con una forchetta).
Scolatele e lasciatele raffreddare.
Sbucciatele e passatele nello schiacciapatate.
Tagliate il Galbanino e il prosciutto a pezzetti.
Mettete le patate in una terrina insieme al resto degli ingredienti, amalgamate bene assaggiando per verificare se manca del sale o del pepe.
Formate delle palline e rotolatele in abbondante pane grattugiato.
Friggetele in olio bollente, ma non lasciatele immerse per troppo tempo altrimenti si romperanno.
Scolatele su carta assorbente e mangiatele ancora calde.

Con questa ricetta partecipo al contest di Laura:

CONSIGLIA Ciambella con sorpresa