basi/ Carne/ MTC/ Primi piatti/ Senza categoria/ Vino

LE RAVIOLE DEL PLIN AL BRASATO DI BARBERA

Eccomi qui, dopo una bella pausa. 
Dopo il mio matrimonio e il viaggio di nozze ci siamo fatti un’altra vacanzina in Salento e al rientro è iniziata la maratona per l’organizzazione dell’addio al celibato e al nubilato del mio fratellino e della mia cognatina. Sabato scorso mio fratello si è sposato!!! Che emozione!!!! 
Vederlo elegantissimo, rigido per la paura ma allo stesso tempo felice, con gli occhi che brillavano dalla gioia, è stato meraviglioso!!! Sono proprio contenta che tutto sia andato bene, che il tempo li abbia assistiti e che nulla sia andato storto!!! Adesso i miei genitori ci hanno sistemati e possono cominciare a pensare a sè stessi!!!!
Come potete capire ho avuto da fare durante la mia assenza dal blog!!!
Oltre a queste cose, ho un progetto in corso che mi riempie le serate, una cosa a cui tengo moltissimo e che però mi tiene lontana da voi più del previsto. Ma ripeto: non lascio il mio blogghino!!!
E il mio rientro è dedicato all’MTC che, grazie ad Elisa, questo mese mi ha permesso di preparare i miei adorati ravioli del plin!!! Sono Piemontese e pertanto li adoro!!!!!
Per rispettare le mie origini ho voluto utilizzare un condimento che non si discostasse troppo dall’originale e che comprendesse ingredienti regionali. Ho farcito e condito le raviole con un buon brasato di manzo al Barbera…. Un accoppiamento ben riuscito!!! Finiti in un battibaleno!!!
Per la ricetta della pasta fresca e per il procedimento di chiusura mi sono affidata alle istruzioni di Elisa. Ecco le mie raviole:

RAVIOLE DEL PLIN AL BRASATO DI BARBERA

Ingredienti per la sfoglia:
200 g di farina di grano tenero 0
1 uovo intero (grande)
2 tuorli (grandi)

Ingredienti per ripieno e condimento:
1Kg di polpa di manzo
1 litro di vino Barbera
Una cipolla
3 carote grandi
Mezzo spicchio d’aglio
50gr di burro
Olio EVO
Mezzo dado di carne
Pepe nero
Formaggio grattugiato
1 uovo

Procedimento:
Tagliate a rondelle le carote e sminuzzate la cipolla e l’aglio.
In una pentola antiaderente a bordi alti mettete a soffriggere il burro e l’olio EVO, aggiungendo mezzo dado.
Prendete la carne, asciugatela con carta assorbente e adagiatela nel
tegame, giratela più volte in modo che “prenda colore” su ogni lato.
A questo punto versate nel tegame anche le cipolle, l’aglio e le carote;
fatele rosolare per 10 minuti affinchè le carote possano iniziare ad
ammorbidirsi.
Trascorso il tempo indicato, ricoprite la carne con un litro di vino
Barbera (che ha un sapore molto intenso) ed un bicchiere d’acqua.
Insaporite con del pepe nero.
Lasciate cuocere a fuoco lento, coprendo con un coperchio, per 2 ore girando la carne ogni 30 minuti.
Terminata la cottura riponete la carne in un piatto da portata e tagliatela a fette.
Mettete la carne spezzettata in un frullatore, aggiungete un po’ del liquido rimasto nella pentola, un uovo e del formaggio grattugiato, tritate tutto: il ripieno per i ravioli è pronto!
Preparate la pasta: Mettere la farina a fontana e rompervi all’interno le uova. Mescolare le
uova e la farina partendo dall’interno e incorporando poco per volta la
farina. Impastare per una decina di minuti con i palmi delle mani finché si ottiene un composto liscio e compatto. Coprire con
pellicola alimentare e far riposare per una trentina di minuti.
Tagliare pezzi di pasta e, con l’apposita la macchinetta, tirarla molto sottile:

Con l’aiuto di uno o due cucchiaini formare delle piccole palline di
ripieno (grosse all’incirca come delle nocciole) e disporle sulla
sfoglia, a poca distanza l’una dall’altra.
Piegare la sfoglia e pizzicare la pasta tra una pallina e l’altra. Dopodiché tagliare i ravioli con la rotella, partendo dalla
parte chiusa e muovendosi verso i due lembi sovrapposti. 
Una volta che le raviole saranno pronte, cuocetele in acqua salata e conditele con il sugo di brasato ottenuto passando al minipimmer il sughetto creatosi con la cottura del brasato. Deliziosi!!!
Con questa ricetta partecipo all’MTC di settembre:
A presto!!!
More

You Might Also Like

18 Comments

  • Reply
    Irma la dolce
    24 settembre 2013 at 20:41

    Da buona piemontese anch'io non posso che approvare!! Bravissima

  • Reply
    Cinzia Ceccolin
    25 settembre 2013 at 3:03

    Sono ottimi!!! Bentornata Morena e felice che anche il matrimonio di tuo fratello sia stato bellissimo come certo anche il tuo 🙂 un abbraccio

  • Reply
    Giulia Garagnani
    25 settembre 2013 at 5:42

    Bentornata Morena!!! Sono felice del tuo matrimonio e di quello di tuo fratello! Vi auguro ogni felicità 🙂
    Queste raviole devono essere buonissime, mi mettono l'acquolina a guardarle!! 🙂
    Complimenti, un bacio grande e buona giornata! :**

  • Reply
    Simona Roncaletti
    25 settembre 2013 at 6:11

    Bentornata Morena!!!!!! Mi sei mancata!!:)
    Assolutamente squisite queste raviole!!! Bravissima!!!! Un bacioneeeee

  • Reply
    Licia
    25 settembre 2013 at 6:48

    Se ogni volta che torni,torni con queste prelibatezze,mi fai impazzire,golosissimo questo tuo piatto…

  • Reply
    Briciole di Bontà
    25 settembre 2013 at 7:39

    Ma sai che non ho mai mai mai provato questi ravioli…dovrò rimediare!!
    Un bacio e buona giornata
    Sonia

  • Reply
    Silvia M
    25 settembre 2013 at 9:38

    Ciao Morena, bentornata.
    Mio marito ama molto le paste fresche ripiene (avendo origini mantovane), e questi ravioli ho avuto la fortuna di assaggiarli durante qualche escursione nella tua regione dalle meraviglie gastronomiche…
    Proverò a farli.
    Ciao!

  • Reply
    Lara Bianchini
    26 settembre 2013 at 6:52

    I tuoi plin sono uno spettacolo bravissima

  • Reply
    SimoCuriosa
    26 settembre 2013 at 11:22

    Le RaviolE non le conoscevo davvero..oddio che bontà!
    ma io sono a dieta… uff
    ti mando un saluto e se ti va, passa a trovarmi, c'è un bel contest in corso!
    a presto

  • Reply
    Elisa
    26 settembre 2013 at 15:51

    Ciao Morena! Intanto bentornata al tuo blog!
    Ma sai che mi sto arrovellando per ricordare se ti avevo già detto una frase del tipo "ma dai, sei piemontese anche tu??" per non farmi figuracce, ma niente, non mi viene in mente…ho la memoria di un pesce rosso ç_ç
    Quindi scusami se te l'ho già detto, ma….daiii, ma sei piemontese anche tu?? 🙂
    Ottima proposta tradizionale la tua, con ingredienti nostrani e una forma perfetta.
    Grazie!

  • Reply
    Tiziana M
    26 settembre 2013 at 21:49

    ma quanti matrimoni in famiglia!!! conglaturazioni!! sei tornata con una gran bella ricettina complimenti devono essere buonissime queste raviole!!! un abbraccio

  • Reply
    Alessandra Gennaro
    27 settembre 2013 at 5:06

    Auguri a tuo fratello- e complimenti a te per questi plin! Il mio quarto piemontese fa la ola, per il ripieno che si intravvede sotto la sfoglia, facendole prendere quella sfumatura di colore così tipica che è impossibile da dimenticare. Un omaggio diretto, di sostanza e di impatto, alla cucina della tua terra, realizzato per giunta in maniera ineccepibile. Davvero molto brava!

  • Reply
    Eleonora Colucci
    27 settembre 2013 at 15:18

    Buonissimi!! Mi sono unita ai tuoi sostenitori ciao Eleonora

  • Reply
    mimma
    28 settembre 2013 at 4:53

    adoro la pasta fresca ripiena!!! è un atto d'amore vero!!! bravissima e complimenti per questo magnifico post!!!

  • Reply
    Smith Mariah
    28 settembre 2013 at 17:29

    sembra così delizioso, cercherò di rendere questo stasera

    ristoranti firenze
    http://restaau.it/Search/City/ristoranti-firenze.html

  • Reply
    Barbara Froio
    6 ottobre 2013 at 19:26

    Buonissimi. La mia ex vicina di casa ha abitato per tantissimi anni a Torino e li faceva spesso insieme al bonet.

  • Reply
    Luca Sesti
    20 ottobre 2013 at 14:40

    Complimenti per il blog.
    Ciao.
    http://coccinellecreative.blogspot.it/

  • Reply
    francesca paola biunda
    29 dicembre 2013 at 17:00

    Solo a vedere questa ricetta mi è venuta fame!
    Complimenti per il blog! Tua nuova follower 🙂
    Ho creato anch'io un blog di cucina se ti va di farci un salto e ricambiare mi farebbe davvero molto piacere! http://conpaolaincucina.blogspot.it/
    A presto

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais